Italian Albanian Arabic Chinese (Simplified) English French German Polish Portuguese Romanian Russian Serbian Spanish
×

Messaggio

Direttiva EU per la e-Privacy

Questo sito usa i cookie per gestire l'autenticazione, la navigazione ed altre funzioni. Utilizzando il nostro sito autorizzate la creazione di questi tipi di cookie sul vostro dispositivo.

Esamina i documenti relativi alle direttive sulla privacy

Hai rifiutato l'uso di cookie. Questa impostazione può essere modificata.

Svolgere la libera professione ... potrebbe essere un'idea, ma che fare ...?

Bisogna diventare libero professionista, cioè iscriversi in un Albo delle professioni e fare parte del Collegio dei Periti della propria provincia.

Ecco quali sono le tappe piu' importanti:

Quindi per svolgere qualsiasi funzione o attività professionale è richiesta l'iscrizione all'Albo dei Periti Industriali e dei Periti Industriali Laureati della provincia di residenza o della sede dove si svolge l'attività. L'iscrizione all'Albo dei Periti Industriali è subordinata al possesso di uno dei seguenti titoli di studio:

  • diploma di perito industriale
  • laurea tecnica triennale
  • diploma universitario

e ai seguenti obblighi:

  • espletamento del periodo di praticantato
  • superamento dell'esame di stato abilitante all'esercizio della libera professione di Perito industriale, che si consegue dopo aver sostenuto i relativi Esami di Stato che vengono indetti dal Ministero della Pubblica Istruzione ogni anno.

L'iscrizione viene infine deliberata dal Consiglio del Collegio Provinciale, dopo aver esaminato la regolarità della domanda dell'interessato e la relativa documentazione, tra cui l'Abilitazione all'Esercizio della Libera professione di Perito Industriale.

I cookies sono stati abilitati su questo computer. Per disabilitare i cookies premere il pulsante.